Riscoprire Raffaele Poidomani

Prima di Andrea Camilleri, dopo Tomasi di Lampedusa e contemporaneamente a Leonardo Sciascia, Raffaele Poidomani è stato narratore autentico della Sicilia più vera e meno travagliata da conflitti interni e contraddizioni storico-sociali.

Attivo dagli anni Trenta e fino a poco prima della sua scomparsa, avvenuta nel 1979, questo scrittore e poeta è da poco al centro di una riscoperta che esula dal suo titolo più noto, il romanzo "Carrube e cavalieri" del 1954, e indaga la totalità della sua produzione, compresa quella da giornalista presso periodici come Epoca e Paese Sera.

Alla sua vasta produzione si affianca anche l'importanza come attivista e intellettuale politicamente schierato, con un passato da militante nelle schiere partigiane durante la Seconda guerra mondiale: si potrebbe parlare di Raffaele Poidomani come di un "personaggio da film" e non si sbaglierebbe.

Nell'attesa che qualche produttore sia attirato da una figura così affascinante e sfaccettata, fra gli studi in legge, la passione per la storia antica della sua Modica e l'amore per la politica, questo sito vuole approfondire su Poidomani dando spazio a testi critici sulla sua persona, analisi dei romanzi usciti prima e dopo "Carrube e cavalieri" ma anche creando una piccola antologia di poemi usciti fra un lavoro di narrativa e l'altro.

Intenzione dell'associazione che si occupa di questo portale è anche quella di istituire un premio letterario dedicato alla figura di Raffaele Poidomani e da attribuire a narratori esordienti provenienti dal sud Italia, senza limitarsi alla sola Sicilia: un progetto esaltante sul quale speriamo di poter avere presto novità sostanziose da comunicare a chi vorrà seguirci.